Crea sito

Valguarnera da leggere

Antologia di scritti su Valguarnera a cura di Enzo Barnabà

Giochi valguarneresi d’altri tempi

Posted on 16 Giu 2016 in Barnabà Enzo

Un gruppo di amici non più giovanissimi, emigrati (è bizzarro usare questo termine per indicare il trasferirsi all’interno dello stesso Paese, ma in Italia – contrariamente alle altre nazioni da me conosciute – si usa, e non a caso, questa parola), emigrati, dicevo, in Piemonte da un paese dell’interno della Sicilia, ha la consuetudine di riunirsi di tanto in tanto. Il piacere (l’emozione, tiene...

Read More

JOSEPH ROUMANILLE ISPIRATORE DEI MIMI?

Posted on 22 Dic 2013 in Barnabà Enzo

Nel febbraio 1922, Francesco Lanza, alle prese con la stesura di quelli che sarebbero diventati i “Mimi Siciliani”, scrive ad Aurelio Navarria “L’opera è in decisa opposizione a tutta la letteratura corrente (…) Per la forma, si riattacca necessariamente a Verga, per la sostanza, il modello di riferimento (forse) è Roumanille. Continua a...

Read More

ANCORA SU CARIPA

Posted on 23 Ago 2012 in Barnabà Enzo

Nell’articolo, pubblicato alcuni anni fa in questo sito, che ho intitolato “Caripa e Cyrepicum nostri antenati?”, credo di aver dimostrato la fragilità di certe proposte relative all’etimologia della parola Carrapipi e l’importanza della verifica delle fonti da cui si traggono informazioni. Recentemente l’ipotesi di “Caripa” come antenatato di Carrapipi è rispuntata...

Read More

CARIPA E CYREPICUM NOSTRI ANTENATI?

Posted on 23 Ago 2012 in Barnabà Enzo

Scrive il parroco Magno nelle sue Memorie storiche: “M.r Parthey nella cartina antica di Sicilia, allegata all’opera dello Stabilimento dei greci in Sicilia di Gladimiro Brunet de Presle, pone proprio nelle nostre parti Caripa alle sorgenti del Chrysas, sia pure con un punto interrogativo”.1 Eccola qui la famosa cartina.2 Ma da dove Parthey e Presle trassero questo nome che...

Read More

LA PAGINA NERA DI FRANCESCO LANZA

Posted on 23 Ago 2012 in Barnabà Enzo

Nel 1930 l’attività giornalistica dello scrittore valguarnerese non conosce soste; nulla lascia prevedere il crollo, da cui non si riprenderà mai più, dell’anno successivo. Pubblica sull’Italia Letteraria, sull’Ambrosiano, sulla Gazzetta del Popolo e soprattutto sul Tevere, al quale collabora ormai da tre anni. Telesio Interlandi, il direttore del quotidiano romano, convinto che la prosa del...

Read More