Crea sito

Valguarnera da leggere

Antologia di scritti su Valguarnera a cura di Enzo Barnabà

CHE SIA MALEDETTO QUESTO PROGRESSO!

Posted on 2 Ago 2017 in Bonaventura Sonia

1. Bianchi gabbiani, verdi stelle del mare, desiderosi del volo salvifico, ingenui, abbracciate il vostro pianto. Voi, figli della rossa terra, festosi del porto lontano, lacrimanti sorridete ai vostri cari. Voi, luce della vita. 2. Nude appaiono le strade quando un fiore cade. Spazzato dal vento, delicato , si posa sul roseo palmo di un bambino. E lo custodisce, lo difende morbosamente sicché...

Read More

GIOCHI VALGUARNERESI

Posted on 5 Mag 2016 in Sardisco Rosario

(…) «Sugn Saro e s’avit tjmp v cunt u iuwch ra Chiavuzza». Il coro non si fece attendere: «u tjmp è picca e u ch far è assai, nac’t nàcat?  a bozza». «A chiavuzza che ricalcava il famoso gioco della settimana, era un divertimento di abilità praticato da ragazzini e ragazzine, spesso in competizione fra di loro; u iuwch si svolgeva su di una griglia rettangolare, disegnata con un gessetto per...

Read More

UN ALBERO SRADICATO E PORTATO ALTROVE (Leggendo “Il Treno del nord” di Francesco Scalzo)

Posted on 2 Mar 2016 in Lorenzo Vizzini

L ‘autore  è un emigrato  di Valguarnera che lascia la Sicilia nel secondo Dopoguerra e si trasferisce prima nelle miniere di carbone del Nord della Francia  poi in quelle del Belgio. L’ accordo economico-politico stipulato tra Belgio e Italia nel 1946, l’Accordo del Carbone1, la Bataille du Charbon di cui  è promotore il primo ministro belga Achille Van...

Read More

IL TRENO DEL NORD

Posted on 9 Dic 2015 in Scalzo Francesco

Francesco Scalzo è nato a Valguarnera nel 1926, appartenente una nota famiglia di macellai. Nel 1952 emigra in Belgio, a Seraing, dove lavora in miniera e nell’industria siderurgica e dove rimane fino… Continua a...

Read More

UN NERO A VALGUARNERA

Posted on 1 Ott 2015 in Sardisco Rosario

Jean, un africano che da giovane, molti decenni prima, era stato a Valguarnera ospite dell’amico Enzo, riceve una lettera che lo induce a ritornare in paese. È ancora una volta ospite del vecchio amico che, per l’occasione, è ritornato anche lui. Escono da casa per fare quattro passi. Più o meno a metà della strada furono avvicinati da un signore sulla sessantina; si parò davanti a loro...

Read More

IL GIARDINO DI MIMOSE

Posted on 12 Set 2015 in Di Vita Paola

Mia madre, nella sua imponente bellezza di donna matura e ancora giovane, sferruzzava seduta all’ombra che la casa proiettava sul giardino nel primo pomeriggio di luglio e, di tanto in tanto, alzava una mano a cacciar via le mosche che le si posavano sul viso: a quei tempi in paese non si faceva la disinfestazione e le strade sporche attiravano insetti di ogni tipo. Ma noi tutti eravamo ormai...

Read More
Pagina 1 di 612345...Ultima »